giovedì 29 maggio 2008

LA VITA

La nostra vita, diceva Pitagora, somiglia ai giochi olimpici: vi è chi lotta per la gloria; vi è chi vende per guadagnare; vi sono quelli che si contentano di guardare, e non sono i peggiori.(Montaigne).

martedì 27 maggio 2008

PREGHIERA

L’ uomo che dice la sua preghiera la sera, è come un capitano che mette le sentinelle: può dormire. (Baudelaire)

lunedì 26 maggio 2008

REGOLE DI VITA

I mali che non hai considera come altrettanti beni, e sarai lieto.--Al servo pazienza, al padrone prudenza.--In casa non c’ è pace, quando gallina canta e gallo tace.--Femmina e gallina per troppo girellare si perdono.--Mai non imporre castighi in tempo d’ ira.--Conti chiari, amici cari.--Agli agi son compagni i disagi.--Le virtù finte sono peggiori dei vizi noti.--Ordine è pane, disordine è fame.--La cucina piccola fa la casa grande.--Una risposta dolce calma l’ ira; ma un aspro parlare eccita il furore.--Il Più delicato piacere è quello di far piacere altrui.--Cosa odiosissima parlar molto di sé.--Quel che tre sanno, tutti sanno.--Amami poco, ma continua.--Le ingiurie sono come le processioni, tornano sempre al luogo onde son partite.--Chi è buon figliolo, sarà buon cittadino.--Parlare senza pensare, è come tirare senza mirare.

sabato 24 maggio 2008

VIZIO

I vizi, come dei bravi fratellini, si tengono tutti per mano assai più strettamente che le loro sorelline, le virtù.

giovedì 22 maggio 2008

ULTIME NOTIZIE

Quando voglio sapere le ultime notizie, ha detto un francese di spirito, rileggo l’ apocalisse.

mercoledì 21 maggio 2008

PACE

La pace è sicuro possesso di coloro che, armandosi senza offendere, mostrano di sapersi e di volersi difendere. (Tucidide)

sabato 17 maggio 2008

MOGLIE (spesso)

Tu mi vivesti accanto, e non ti vidi.

DONNA IDEALE

Tu mi passasti accanto, e non ti vidi.

giovedì 15 maggio 2008

EGOCENTRISMO

Essendo l’ universo, secondo Pascal, una sfera di cui la circonferenza è in nessuna parte e il centro dovunque, ne consegue che ogni individuo può, con una vera ragione, considerarsi il centro dell’ universo: ed è appunto quello che ognuno, più o meno, fa.

martedì 13 maggio 2008

SPERANZA

La speranza è come il sole, che, se andiamo verso di lui, getta l’ ombra della nostra soma dietro di noi. (Smiles) E’ sperando che si trova l’ insperato. (Eraclito) Je n’ ai jamais connu l’ art de desesperer. (Victor Hugo) Noi dobbiamo sperare in dio, perché la speranza è amore, e chi non spera non ama. (Tommaseo) Certamente divina deve essere quella religione che ha formato della speranza una virtù. Tanto è il bene che mi aspetto, - Che ogni pena mi è diletto. (Un santo)

VELENI

Non esistono veleni, esistono soltanto dosi. (Goethe).

lunedì 12 maggio 2008

DONNE

Come sono ragionevoli le donne quando ragionano.

domenica 11 maggio 2008

MEDICI

I medici sono della stessa razza dei poeti e dei re. (Eraclito il Tenebroso)

POETI

I poeti come la sibilla, molte e grandi cose dicono, senza sapere quello che dicono. (Platone)

sabato 10 maggio 2008

LE TRE LIBIDINI

Rovina dell’ uomo è la compiacenza, cioè la brama smodata di godere, la brama smodata di sapere, la brama smodata di dominare: libido sentiendi, libido sciendi, libido dominandi.

giovedì 8 maggio 2008

BUON CUORE

Gli uomini di buon cuore. E’ una lega che si spande in tutto il mondo e non ha nome né segni esteriori di riconoscimento; una lega poderosa nella quale si entra senza alcuna formalità, anche senza saperlo. Gli aderenti però si riconoscono appena parlano insieme. Essi pensano: E’ uno dei nostri”, e senz’altro si stringono in una spontanea amicizia. Questi uomini hanno per legge la pietà universale, per religione il rispetto di ogni sincera manifestazione individuale; la loro ultima meta è la verità. Gli ipocriti gli ingannano qualche volta, e gli egoisti non di rado li sfruttano e li deridono: ma essi vanno innanzi tranquilli e sicuri del trionfo.

MUSICA

La musica è linguaggio universale; se ha bisogno d’ interpreti, non è più musica

MISURA

L’ imperatore Federico II, essendogli domandato da certi ambasciatori, per conto del loro nobile signore, quale fosse la cosa migliore del mondo, rispose: “ Dite al signor vostro che la cosa migliore del mondo si è misura “. “ (Dal Novellino) – Quando sei sforzato dalle circostanze a turbarti, rientra subitamente in te stesso, e non star fuori del ritmo più di quello che la realtà ti costringa; perché ti farai più valente nella misura col ritornare ad essa di continuo. (Socrate)

domenica 4 maggio 2008

ATTENZIONE

E' una parola della quale si fa oggi grande uso e che si può udire o vedere scritta un pò dappertutto, come non mai. Così è piaciuto anche ame di metterla sulla porta d' ingresso di questo post dove potrà essere di utile avvertimento e richiamo. E' il nome di una facoltà dell' anima, che veglia, coordina e dirige tutte le altre funzioni della mente, e che, se non è l' anima stessa, è certamente la dimostrazione più diretta e più valida della sua esistenza, della sua presenza e del suo dominio in noi. Accade spesso che un pensiero, distrattamente udito o letto, non vi dica nulla, o vi dica ben poco; ma se poi tornate a meditarci sopra con attenzione, ecco che vi rivela tutta la sua sostanza, e può darvi una pura soddisfazione che vi era sfuggita; così come una foglia debolmente odorosa che, se la stropicciate un pò fra le dita, vi fa sentire tutto il suo più intimo ed intenso profumo.