lunedì 28 maggio 2012

SENSIBILITA'

Un’ anima sensibile è il più funesto dono che il cielo ci possa fare. Chi l’ ha ricevuto deve aspettarsi di non aver sulla terra che pene e tormenti. Vile scherno dell’ aria e delle stagioni, il sole e la nebbia, un cielo coperto o sereno regoleranno il suo destino, ed egli sarà contento o mesto ad arbitrio dei venti. (Russeau) – Il sentire troppo impedisce di conoscer bene. (Ribot)

2 commenti:

Simona Di Marco ha detto...

Meravigliosa e devo dire che mi ci ritrovo molto.....

elfazzurra ha detto...

Non dice bene Russeau, caro Patrick, io non penso che sia un "funesto dono". Credo invece che la sensibilità d'animo sia il più grande dono che Dio ci abbia donato.
Un abbraccio!